Buon Avvocato 3.0 da AtticusNotes

Buon Avvocato 3.0 da AtticusNotes

Di Elena Borsacchi

L’ingresso nei nuovi anni ’20 avviene sulla scia di un 2019 che si chiude e che lascia dietro sé la sensazione di un anno di grande movimento per la nostra professione: un movimento che talvolta ha significato terremoto, per altri aspetti rivoluzione, per altri ancora un brusco risveglio. Sicuramente non sono mancati gli spunti di riflessione.

Ci siamo più volte chiesti e chieste come vorremmo che fosse l’Avvocato 3.0: hanno provato a domandarselo timidamente le istituzioni, se lo sono chieste le associazioni di categoria, ce lo chiediamo noi tutti i giorni in Studio, sulle scale dei Tribunali, a bordo degli aerei, dei treni e di ogni altro mezzo di trasporto che ci porta quotidianamente ovunque dobbiamo essere.

Parlando con un caro amico e un collega con il quale condivido quasi quotidianamente un pendolarismo in terra toscana una sera, rientrando a Firenze, abbiamo provato a tracciarne un ritratto.

L’ Avvocato 3.0 ce lo immaginiamo altamente tecnologico, incline al cambiamento ma attento ai dettami intramontabili del codice deontologico e della scuola di bottega, poliglotta e progressista, abile utilizzatore del diritto sovranazionale, sensibile ai temi della green economy, piccolo imprenditore di sé ma al tempo stesso conoscitore e custode degli strumenti artigianali che ci ricordano quotidianamente, nonostante la fatica e le lotte donchisciottesche, l’amore per una professione autenticamente intellettuale.

Caro Lorenzo, non mi sono sentita di virgolettare questo pezzo perché la mia penna ha rivisitato e in parte infiocchettato l’efficace riassunto che avevi fatto tu della figura del professionista 3.0 quella sera in macchina sulla Fi.Pi.Li., ma come è giusto cito e citerò una delle fonti!

AtticusNotes lascia dietro sé un 2019 di grandi rivoluzioni, di piccole novità, di numerose occasioni di attività e di buoni propositi per questo 2020, nella speranza di continuare ad imparare e ad innovarsi restando buoni artigiani del diritto.

Grazie di cuore a tutto lo Studio Barbieri Borsacchi & Partners e grazie in particolare all’amica e collega di studio Sandra Berretti per il suo costante impegno, in questo spazio e fuori da questo spazio, per l’attività di AIAF Sezione di Pisa e AIAF Toscana che ha regalato al nostro Foro numerose occasioni di formazione 3.0.

Condividiamo e con piacere diffondiamo due pubblicazioni (link in basso) : la newsletter dei mesi di Novembre e Dicembre 2019 del CCBE e il documento di press release della European Commission dedicato ai buoni propositi dell’Autumn Package EU, pubblicato il 17 dicembre 2019, con l’augurio per un 2020 all’insegna della tutela dei diritti fondamentali e della difesa dei principi dello Stato di diritto.

en_newsletter_85.pdf

european_semester_autumn_package__creating_an_economy_that_works_for_people_and_the_planet.pdf

Elena Borsacchi